Questo scatto è importante per me perché è arrivato dopo un lungo periodo di inattività forzata. E, come tutte le cose che arrivano non per caso, mi aveva fatto capire che stare lontano dal cercare sensazioni dietro una macchina fotografica mi era mancato profondamente. Come se non avessi potuto esprimere parola. Trasmettere qualcosa.

Ai primi di dicembre, in un prato semi innevato, pensavo così. Godendomi gli ultimi raggi di un tramonto arancione sul Monviso e la collina di Mondovì Piazza. Considero questa foto come un traguardo, sia per cosa rappresenta visualmente, in termini di distanza fisica, che di destinazione, cercando di guardare al di là delle montagne e ostacoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *